Si informa che navigando nel sito di Randagi si Diventa saranno scaricati cookie definiti tecnici. Per saperne di piu' CLICCA QUI

Microchip: non è una libera scelta, è obbligatorio per Legge

Non è un GPS:

non si puo' rintracciare con il satellite il cane smarrito.
E’ una semplice capsula biocompatibile, non emette nessun tipo di onda e quando viene “attivata” dal lettore trasmette un codice di 15 cifre, che fa riferimento ai dati del cane e del proprietario, iscritti all’Anagrafe Canina Regionale. Viene messo a cani che non hanno ancora un microchip o che hanno un tatuaggio non più leggibile.

Perché?

Con riferimento alla Legge Quadro 281/91, la Regione Lombardia stabilisce che tutti i proprietari, residenti in Lombardia, debbano iscrivere il proprio cane all’Anagrafe Canina entro 15 giorni dalla data di inizio della detenzione o entro 30 giorni dalla nascita.
Sono previste sanzioni amministrative per i trasgressori.

Come applicarlo

Il proprietario (che deve essere maggiorenne) deve recarsi con un documento di identità e codice fiscale al Dipartimento di Prevenzione Veterinario dell’ASL, oppure presso l’ambulatorio di un Medico Veterinario abilitato, della Regione di residenza.
L’inserimento avviene tramite una iniezione sottopelle, utilizzando apposite siringhe. L’applicazione non è dolorosa e per il cane non prevede sedazione o anestesia.

I vantaggi

Permette di identificare i cani smarriti e di restituirli ai legittimi proprietari.
Permette di combattere furti o rapimenti: il cane identificabile non è rivendibile.

E per i gatti e altri animali?

E’ possibile farlo applicare anche ad altri animali da compagnia, ma non esiste ancora una Anagrafe specifica.

Login - Cookie e Privacy RANDAGI SI DIVENTA - Via Tensini 9, Crema - C.F. 91038180195 - agenzia entrate Crema